Viaggiare equo e solidale. Si può.

Segnaliamo un interessante articolo comparso sul numero di luglio/agosto di Terra Nuova e dedicato al turismo equosolidate in Italia. Una possibilità molto più vicina di quanto si pensi.

Forse è arrivato il momento, complice la crisi e la minore disponibilità di tempo e denaro, di riscoprire il vero senso del viaggiare che non sta nell’accumulare ossessivamente tonnellate di souvenir e di scatti fotografici delle lande più lontane da noi ma nell’incontrare persone, realtà, quotidianità magari dietro l’angolo eppure diverse da noi al punto da stimolare stimolare riflessioni, nuove idee e punti di vista inediti e rigeneranti.

Come quelli di Viaggi e Miraggi, che propone, accanto agli ormai classici viaggi all’estero che ripercorrono le strade dei prodotti del commercio equo e solidale, la possibilità di organizzare una vacanza autenticamente a chilometro zero, che si muove esclusivamente all’interno di una rete di soggetti impegnati in progetti di commercio equo, agricoltura biologica e turismo responsabile insieme alle realtà impegnate nella costruzione di un’economia alternativa, basata sul rispetto dell’ambiente, delle tradizioni e delle persone.

Per maggiori informazioni:
www.viaggiemiraggi.org
www.siciliavostra.it

Annunci
Questa voce è stata scritta da La Piemontesina e pubblicata il 14 luglio 2010 su 08:00. È archiviata in news con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: