Curare i bambini con l’omeopatia?

Curare i bambini con l'omeopatia?

Care Mamme e cari Papà,

 Il 22 ottobre scorso si è svolto il nostro primo incontro con la Dottoressa Corda che ci ha portato un po’ più vicino al mondo della omeopatia.

L’omeopatia è un mondo ancora nuovo per tante persone e non passa giorno senza che il dibattito attorno ad essa si faccia ogni giorni più acceso e interessante. Sempre più persone utilizzano l’omeopatia come alternativa alla medicina chimica, anche per la cura di neonati, bambini e animali. Sì, dicono, la guarigione richiede tempi più lunghi ma la mancanza di effetti collaterali rende la cosa assolutamente trascurabile.

Curare con l’omeopatia significa ricondurre dolcemente, cioè senza sgradevoli effetti collaterali, l’essere al suo consueto equilibrio psichico, da cui discende anche il suo benessere fisico. Ed è proprio agendo in questa maniera che essa opera ad un tempo come cura e come prevenzione.

Ma questo non basta, è necessario chiedersi cosa è davvero l’omeopatia?                                                                                                                                                                                 

L’Omeopatia è un metodo di cura e prevenzione delle malattie scoperto da Samuel Hahnemann nel 1796. Suo principio fondamentale è la legge di similitudine, ovvero detto in poche semplici parole “Similia similibus curentur”. Scherzi a parte, l’idea è che ogni malattia possa essere guarita utilizzando in piccole dosi quella sostanza che, somministrata ripetutamente a un individuo sano, sia in grado di provocare sintomi simili a quelli da curare.

Facciamo un esempio. E’ sera, sera siete molto stanchi, ma un attimo prima di addormentarvi, vi viene un pensiero, non necessariamente negativo, potrebbe anche trattarsi di un pensiero piacevole. E più vi concentrare su questo pensiero, più vi svegliate, al punto da iniziare a sudare e ad aver caldo. Ecco, ora siete completamente svegli e non riuscite più a prendere sonno.

E’ un po’ come aver preso un caffé, non trovate? Ed ecco che la medicina omeopatica propone contro l’insonnia o irrequietezza una sostanza che si chiama Coffea (Caffè)!

Le sostanze comunemente utilizzate a scopo terapeutico provengono dai tre regni della natura: vegetale, animale e minerale. Tutte sono sottoposte ad un particolare processo di diluizione e scuotimento, che ha il fine di eliminare le proprietà tossicologiche, esaltandone quelle terapeutiche.

Ma la domanda più importante è questa: “Funziona?

Se chiedete un attimo ai vostri parenti e amici sarete stupiti di scoprire quanti hanno già utilizzato l’omeopatia con ottimi risultati. Non importa se credete nell’efficacia della omeopatia o meno: saranno tantissime le testimonianze di chi, magari un po’ scettico all’inizio della terapia, ha dovuto ammettere di trovarsi di fronte a una guarigione.

E voi, cosa ne pensate? Avete già usato l’omeopatia, per voi o per vostro figlio magari? Pensate che si tratti di una truffa bella e buona, di un innocuo effetto placebo, utile per ridurre il ricorso eccessivo ai medicinali ma nulla più, o di una medicina alternativa ma perfettamente valida e confrontabile a quella ufficiale?

Aspettiamo i vostri commenti!

Annunci
Questa voce è stata scritta da La Piemontesina e pubblicata il 20 gennaio 2012 su 17:00. È archiviata in Agriasilo, news con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: