La parole alle cipolle che fioriscono!

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una lettera dai nostri bulbi di tulipano e visto che non capita tutti i giorni di ricevere comunicazioni di questo tipo, abbiamo deciso di pubblicarla sul blog. Fossimo in voi leggeremmo il post fino alla fine: quante volte vi capita nella vita di ricevere una lettera da una cipolla che fiorisce?

Gentile Agriasilo,

a noi piace essere precisi, quindi prima di tutto, le presentazioni. Molti ci prendono per cipolle e non v’è dubbio che la somiglianza sia notevole ma siamo molto diversi dalle nostre cugine cipolle. Noi siamo bulbi di tulipano!

Vi scriviamo per raccontarvi cosa ci è capitato: una tragedia, una catastrofe, un’ecatombe! Beh, forse stiamo esagerando, ma ci siamo comunque presi uno spavento non da poco! Ma partiamo dal principio.

Noi dormivamo tranquilli a casa di una maestra dell’agriasilo la Piemontesina finché un bel giorno ci ha portato alla Mandria per farci impiantare dai bambini dell’asilo.

Eravamo tutti eccitati perché abbiamo sentito che questi bambini sono molto bravi e che loro avevano anche fatto delle bellissime aiuole! Peccato però che la maestra ci ha appoggiato per un momento nel ripiano più alto di un armadio per poi dimenticarci lì! Abbiamo chiamato più forte che potevamo, ma nessuno ci ha sentito. Uno dei miei fratelli addirittura era cosi agitato che ha addirittura iniziato di germogliare.

Vi dico, avevamo già perso ogni speranza fino a quando, qualche giorno fa, le maestre ci hanno ritrovati e tratti in salvo. Peccato che noi dobbiamo essere impiantati a novembre, e ora siamo già a febbraio!

Ciononostante le bambine e le maestre ci hanno preso e ci hanno portato fuori per piantarci nel giardino. Vi dico… che meraviglia! Il loro giardino e proprio bellissimo e ci sono tre aiuole a forma di lumaca in mezzo il prato. I bambini ci hanno preparato un buco e poi ci hanno messo lì, per dormire tranquilli. Ci hanno messo una copertina di terra e ci hanno dato l’acqua buona da bere.

Adesso facciamo la nanna e quando il sole della primavera ci sveglierà, vedremo se perdonare la maestra sbadata e fare dei bei fiori o se preferiamo di dormire ancora un altro anno!

Vedremo. Ora, abbiamo proprio sonno. Buona notte a tutti.

I Molto Onorevoli Sig. Tulipani

Annunci
Questa voce è stata scritta da La Piemontesina e pubblicata il 3 febbraio 2012 su 11:00. È archiviata in Agriasilo, La Piemontesina con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: